Sportello d’Ascolto – Progetto “Scuola Amica”

Progetto SCUOLA AMICA

 SPORTELLO D’ASCOLTO  –  A.S. 2019/2020

Le emozioni sono alla base dei nostri comportamenti cosi come il processo di apprendimento è il risultato della relazione tra la Scuola e i suoi utenti e tra la Scuola e il macrosistema.

Attenta ai bisogni dei suoi alunni, la Scuola di oggi, si presenta aperta, dialogante, sensibile e attenta verso la relazione che lo studente vive all’interno di essa. Consapevole che il benessere dello studente è condizione necessaria per aiutarlo a seguire la sua strada, il suo futuro.

La fase evolutiva dai dieci-undici ai quattordici anni è caratterizzata da una grande trasformazione, cambiamento e crisi (evolutiva) che rende i ragazzi fragili, disorientati e carichi di energia creativa.

Saperli ascoltare, accoglierli e aprirsi ai loro pensieri, supportarli nel loro processo di individuazione e di conoscenza di se stessi è l’obiettivo che si prefigge la Scuola.

La Scuola si prende cura dei suoi discepoli nella loro complessità evolutiva.

A tal fine offre loro uno “Spazio Ascolto”. Uno Spazio dove è possibile portare le proprie tematiche, uno spazio di riflessione. Di promozione del benessere e di prevenzione del disagio.

ASCOLTO come SENSIBILITA’, VICINANZA, APERTURA ai suoi ragazzi.

Lo Sportello d’Ascolto non crea diagnosi e non ha finalità terapeutiche, bensì è un luogo dove poter comunicare tutto ciò che più sta a cuore per poterlo comprendere, trovare nuove prospettive e nuove soluzioni. Un luogo sicuro e protetto. I colloqui saranno riservati e nel rispetto della privacy.

L’ascolto è condizione fondamentale del prendersi cura dell’altro.

 

DENOMINAZIONE:  E’ tempo d’Ascolto

 DESTINATARI: I ragazzi della Scuola Secondaria di primo grado

OBIETTIVI GENERALI: Offrire ai ragazzi uno spazio aperto, accogliente e dialogante al fine di sostenerli nella loro fase evolutiva.

Prevenzione del disagio. Promozione del benessere.

OBIETTIVI SPECIFICI:

Facilitare l’autoesplorazione

Aiutare ad esprimere e discriminare le emozioni

Aiutare a gestire i propri sentimenti

Stimolare nei ragazzi nuove riflessioni più profonde per attivare nuovi pensieri, prospettive e strategie per affrontare le tematiche che portano.

 METODOLOGIA

La metodologia adottata sarà quella del counselling pedagogico mediante colloquio individuale. I colloqui, che non hanno finalità psicoterapeutica né diagnostica, hanno la durata di 40-50 minuti e si svolgeranno in un’apposita aula dell’Istituto. I contenuti dei colloqui sono coperti dal segreto professionale. L’ascolto attivo è lo strumento principe. E’ necessaria l’autorizzazione dei genitori.

DOVE: aula “Sostegno”

QUANDO: il giovedì mattina

COME: previo appuntamento e solamente con l’autorizzazione firmata da entrambi i genitori

Sciuto Carmela

autorizzazione sportello ascolto

progetto spazio ascolto sito

Quello che tu pensi di te stesso è molto più importante di quello che gli altri pensano di te

 

 

Allegati

I cookie ci aiutano a migliorare il sito. Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Maggiori informazioni

Questo sito utilizza cookies tecnici e di terze parti per funzionalità quali la condivisione sui social network. Cliccando su Accetto, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento si acconsente all'uso dei cookie. Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Chiudi